Premio per attività sostenibile alla Cascina Alé

Premio Metro alla Cascina Alè

Event details

  • giovedì | 23 October 2015
  • 10:00

Buone notizie dalla Cascina Alé, il punto ristoro che all’interno del parco del Brich di Zumaglia offre colazioni, pranzi e cene. Gestita da Marco e Francesca , la struttura ha recentemente partecipato a un concorso nazionale sulla ristorazione, aggiudicandosi un premio che le consentirà di ampliare ulteriormente la propria offerta ricettiva.

Si tratta del “Metro Horeca Star 2015”, un’iniziativa promossa da “Metro Cash&Carry” (una catena commerciale, specializzata nel settore ristorazione), che invitava a presentare progetti di sostenibilità ambientale, che dovevano poi essere votati on line. Tutto si è svolto nel mese di luglio e all’inizio di ottobre è giunta la comunicazione che il progetto della Cascina Alé si era piazzato tra i tre migliori, secondo una classifica che teneva conto non solo del “voto popolare”, ma anche del giudizio di un gruppo di esperti in vari settori: Irene Bruschi (Bocconi), Lisa Casali (blogger Ecocucina), Antonio Cianciullo (giornalista di La Repubblica), Luca Conti (blogger Pandemia), Rossella De Stefano New Business Media e Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori).

Il 23 ottobre a Milano Fiere, durante la premiazione, è arrivata la notizia ufficiale: la Cascina Alé si è piazzata al terzo posto aggiudicandosi 5.000 euro.

“Grazie ai voti acquisiti online – commentano Marco e Francesca – siamo entrati tra i 50 progetti presi in esame dalla giuria, che ci ha considerati tra i migliori tre. Con questa vittoria il prossimo anno il Brich di Zumaglia avrà il suo rifugio escursionistico: non solo vitto, ma anche alloggio. Il nostro progetto prevede infatti la costruzione di tre stanze, per offrire un’accoglienza completa. La cifra vinta ci aiuterà a sostenere i costi per la realizzazione della prima”.

L’attività della Cascina Alé si ferma in questi mesi freddi per riprendere in primavera con le solite modalità. La struttura è aperta solo nei weekend e offre servizio bar dalla colazione alla merenda cenoira, ma anche pranzi e cene su prenotazione (348.5302843).

“Stiamo attivando inoltre – spiegano ancora i gestori – una collaborazione con l’associazione Gaia, per proporre attività legate alla natura, aperitivi culturali (anche questo inverno), laboratori per le scuole e i centri estivi. Tutto ciò contribuirà a rendere più piacevole ai frequentatori la permanenza nel parco”.